Scarico fumi al tetto o in facciata?

Chiariamo subito che lo scarico corretto dei fumi è sempre e solo al di sopra del tetto degli edifici. Questa è innanzitutto una regola di buon senso. I prodotti della combustione determinano sempre un peggioramento delle condizioni igieniche dell'aria: nella migliore delle ipotesi determinano un abbassamento locale del tenore di ossigeno a favore dell'anidride carbonica, in più contengono sempre anche una percentuale di monossido di carbonio, di NOX, e di micropolveri e altri prodotti incombusti.
Per tutte queste ragioni le normative cogenti o volontarie, i regolamenti di igiene e le ASL hanno sempre indicato quale via maestra da seguire lo scarico sopra al tetto.
Dal punto di vista strettamente normativo, il DPR 412/93 è stato recentemente modificato dalla legge 90/2013 e vale pertanto la pena riprenderlo in mano e analizzarlo in dettaglio.
All'art. 5 comma 9 si legge: Gli impianti termici installati successivamente al 31 agosto 2013 devono essere collegati ad appositi camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione, con sbocco sopra il tetto dell'edificio alla quota prescritta dalla regolamentazione tecnica vigente.
Evidentemente questa dev'essere la direttrice da seguire quando si parla di scarico fumi, ma come sempre esistono delle eccezioni che permettono di risolvere alcune situazioni in cui altrimenti ci si troverebbe nelle condizioni di non poter installare una caldaia. Queste eccezioni sono contenute nello stesso articolo 5 al comma 9 bis e sono:
1 - si sostituisce una caldaia installata prima del 31 agosto 2013 che già scaricava a parete;
2 - in ambito condominiale si sostituisce una caldaia individuale ma non esiste una canna fumaria adeguata o adeguabile allo scarico (es. la canna fumaria non è adatta a ricevere i fumi a bassa temperatura di una caldaia moderna);
3 - la realizzazione della canna fumaria è incompatibile con norme di tutela (es. installazione in edifici storici tutelati per cui risulta impossibile installare la canna fumaria senza deturpare facciate, affreschi, ecc.);
4 - la caldaia a gas è in appoggio ad una pompa di calore in un sistema ibrido.
In caso di installazione di caldaie con scarico a parete sono richiesti requisiti minimi per i generatori in modo da ridurre al minimo l'inquinamento locale dell'aria.
Ricordiamo che lo scarico a parete deve comunque rispettare le distanze minime da finestre e aggetti indicate nella norma UNI 7129.
Per quanto riguarda i regolamenti locali eventualmente in contrasto con questa norma, il comma 9-quater richiede che i comuni adeguino i propri disposti normativi.
E' mia opinione che queste deroghe alla regola debbano rimanere delle eccezioni per risolvere le situazioni più difficili, e non debbano diventare un modo spiccio per risparmiare, o peggio una politica condominiale per evitare di affrontare il problema di canne fumarie vetuste e incompatibili con i generatori di calore a condensazione che saranno comunque il sistema di riscaldamento più diffuso per parecchi anni a venire.

di Marco Cauda

Comignoli

Schede Tecniche e Documenti

Tag

Clicca su una dei tag qui sotto che caratterizzano Scarico fumi al tetto o in facciata? per trovare informazioni e prodotti con questa caratteristica.

Prodotti simili

  • Zehnder - Comfosystem
    Zehnder – Comfosystem

    SISTEMA DI VENTILAZIONE CON RECUPERATORE DI CALORE
    Il sistema di ventilazione Ze ...

  • Toshiba - Super Daiseikai 8 - Condizionatore
    Toshiba – Super Daiseikai 8 –...

    CONDIZIONATORE MONOSPLIT AD ALTA EFFICIENZA
    La gamma Super Daiseikai 8 continua ...

  • Honeywell - TheraPro - Ambientazione
    Honeywell – TheraPro HR90

    VALVOLE TERMOSTATICHE ELETTRONICHE DA RADIATORE
    TheraPro rappresenta un nuovo s ...

  • Honeywell - Evohome - Cronotermostato centralizzato
    Honeywell Evohome

    Cronotermostato centralizzato
    Evohome è il sistema di controllo centralizzato d ...

  • Viessmann - Garanzia 5 Plus
    Garanzia 5 Plus

    Garanzia 5 Plus: con Viessmann la tranquillità è inclusa nel prezzo!
    Garanzia ...

  • Toshiba - Akita EVO II
    Toshiba – Akita Evo II – Con...

    CONDIZIONATORE INVERTER HI-WALL
    Akita Evo II è un condizionatore monosplit ad ...

  • Viessmann - Vitotrol 200
    Viessmann – Vitotrol 200

    TELECOMANDO CON FUNZIONE CRONOTERMOSTATO
    I telecomandi del nuovo programma di re ...

  • Viessmann - Vitotrol App
    Viessmann – Vitocom 100 e Vitotrol...

    MODULO DI COMUNICAZIONE E APP PER ANDROID E IOS
    Il modulo di controllo Vitocom 1 ...

  • Viessmann - Addolcitori VS
    Viessmann – Addolcitori autoadatta...

    ADDOLCITORI PROFESSIONALI SERIE VS
    L’acqua utilizzata per uso potabile, sanita ...

  • Viessmann - Vitosol 200-T
    Viessmann – Vitosol 200-T

    COLLETTORE SOLARE A TUBI SOTTOVUOTO HEAT-PIPE
    I collettori solari Vitosol 200-T ...

Guide a Tema

  • Honeywell - Thera - Valvola termostatica
    Valvole termostatiche – Regolare l...

    La regolazione della temperatura ambiente in presenza di valvole termostatiche  ...

  • Comignoli
    Scarico fumi al tetto o in facciata?

    Chiariamo subito che lo scarico corretto dei fumi è sempre e solo al di sopra d ...

  • Lavaggio impianti
    Lavaggio e protezione degli impianti di ...

    Tutti gli impianti di riscaldamento sono soggetti a fenomeni di corrosione e inc ...

  • Detrazioni 65% e 50%
    Introduzione alle agevolazioni fiscali

    PROROGATE A TUTTO IL 2017 LE DETRAZIONI DEL 50% E DEL 65% - INTRODOTTE DETRAZION ...